Come tratto un cane con leishmaniosi e malattia renale?

Leishmaniosi renale… al microscopio

Dott. Xavier Roura

Laureato in veterinaria all’Università Autonoma di Barcellona (Spagna), 1989. Dottore in medicina veterinaria nella medesima Università con la tesi “Studio comparativo dell’applicazione de la Polymerase Chain Reaction nel diagnostico di leishmaniosi canina”, 1999. Diplomato di European College of Veterinary Internal Medicine, 2004.Nel 1990 s’incarica del servizio di medicina interna all’ospedale clinico veterinario dell’Università Autonoma di Barcellona. Membroattivo dell’International Renal Interest Society (IRIS) e dell’Associazione Culturale Scientifica “Gruppo di Studio sulla Leishmaniosi Canina”. E` stato veterinario visitante nella facoltà di veterinaria dell’Ohio State (1993) e North Carolina State (1997, 2001 e 2004) e nell’AMC di New York (2007). Ha presentato comunicazioni e conferenze in congressi e seminari nazionali e internazionali ed ha pubblicato più d’ottanta articoli in riviste internazionali. Il suo lavoro e la ricerca sono incentrati in medicina interna di cani e gatti, specialmente malattie infettive come la leishmaniosi e altre trasmesse per vettori.

Dott.ssa Silvia Benali

La dott.ssa Benali si laurea in Medicina Veterinaria presso l’Università degli studi di Padova nel 2009. Dopo la laurea svolge alcuni progetti di ricerca presso l’Università degli Studi di Padova (Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione) dove consegue anche ildottorato di ricerca nel 2015 in anatomia patologia veterinaria, con un progetto di ricerca sulla progressione del danno tubulo interstiziale nelle malattie renali del cane in collaborazione con la Texas A&M University (USA).Dopo un percorso di residencycombinato tra Università degli Studi di Padova e di Milano, nel 2016, consegue il Diploma del College Europeo di Patologia Veterinaria (EBVS® European Specialist in Veterinary Pathology).Dal 2015 lavora come patologo veterinario presso il laboratorio dianalisi veterinarie MYLAV-La Vallonea.E’ co-direttore del Servizio di Nefropatologia Veterinaria Europeo (European Veterinary Renal Pathology Service EVRPS-www.evrps.net) e membro del gruppo di nefropatologia della World Small Animal Veterinary Association –Renal Standardization Study Group (WSAVA-RSSG).Il principale interesse di ricerca è la nefropatologia veterinaria con particolare riferimento ai piccoli animali.

Come tratto un cane con leishmaniosi e malattia renale?

Leishmaniosi renale… al microscopio

Dott. Xavier Roura e Dott.ssa Silvia Benali

Dott. Xavier Roura

Laureato in veterinaria all’Università Autonoma di Barcellona (Spagna), 1989. Dottore in medicina veterinaria nella medesima Università con la tesi “Studio comparativo dell’applicazione de la Polymerase Chain Reaction nel diagnostico di leishmaniosi canina”, 1999. Diplomato di European College of Veterinary Internal Medicine, 2004.Nel 1990 s’incarica del servizio di medicina interna all’ospedale clinico veterinario dell’Università Autonoma di Barcellona. Membroattivo dell’International Renal Interest Society (IRIS) e dell’Associazione Culturale Scientifica “Gruppo di Studio sulla Leishmaniosi Canina”. E` stato veterinario visitante nella facoltà di veterinaria dell’Ohio State (1993) e North Carolina State (1997, 2001 e 2004) e nell’AMC di New York (2007). Ha presentato comunicazioni e conferenze in congressi e seminari nazionali e internazionali ed ha pubblicato più d’ottanta articoli in riviste internazionali. Il suo lavoro e la ricerca sono incentrati in medicina interna di cani e gatti, specialmente malattie infettive come la leishmaniosi e altre trasmesse per vettori.

Dott.ssa Silvia Benali

La dott.ssa Benali si laurea in Medicina Veterinaria presso l’Università degli studi di Padova nel 2009. Dopo la laurea svolge alcuni progetti di ricerca presso l’Università degli Studi di Padova (Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione) dove consegue anche ildottorato di ricerca nel 2015 in anatomia patologia veterinaria, con un progetto di ricerca sulla progressione del danno tubulo interstiziale nelle malattie renali del cane in collaborazione con la Texas A&M University (USA).Dopo un percorso di residencycombinato tra Università degli Studi di Padova e di Milano, nel 2016, consegue il Diploma del College Europeo di Patologia Veterinaria (EBVS® European Specialist in Veterinary Pathology).Dal 2015 lavora come patologo veterinario presso il laboratorio dianalisi veterinarie MYLAV-La Vallonea.E’ co-direttore del Servizio di Nefropatologia Veterinaria Europeo (European Veterinary Renal Pathology Service EVRPS-www.evrps.net) e membro del gruppo di nefropatologia della World Small Animal Veterinary Association –Renal Standardization Study Group (WSAVA-RSSG).Il principale interesse di ricerca è la nefropatologia veterinaria con particolare riferimento ai piccoli animali.